ccfeb412-aa6d-49f8-9a92-acb638e3a551

STARTUP TRAINING EXPERIENCE: PER AREA LAVORO UNA NUOVA SFIDA!

Si è conclusa oggi la prima delle 12 sessioni di Coaching firmate The Startup Training, incubatore di Startup che ci ha scelti insieme ad altre numerose realtà innovative per il settore B2B e Business digitale. L’incontro si è tenuto a Milano, presso la LUISS Milano HUB, dove qualificati Coach del mondo digitale hanno raccolto le idee e hanno affiancato numerose startup, pronte a dire la loro e a creare innovazione. Numerosi gli ambiti, ogni realtà si è presentata ad un gruppo ben settorializzato, esponendo la propria idea e i risultati ottenuti fin’ora. Le tematiche principali sono state le campagne sui Social e le Strategie Digitali, l’approccio con il B2B e le altre aziende, l’incremento del proprio business attraverso l’ICP (indice di chiave di prestazione), il fattore legale, lo studio del mercato per il lancio di una startup innovativa ed ultimo ma meno importante il Growth Hacking, un settore in sviluppo e di cui ultimamente si sente parlare spesso, magari butteremo giù qualcosa in questo blog dopo approfondimenti dettagliati.

Tante sono state le idee delle Startup partecipanti, non vogliamo spoilerare idee degli altri elencandovele, ma è stato molto stimolante ascoltarle e sapere che ci sono realtà che, come la nostra, vogliono creare innovazione! Tra le tante startup anche AreaLavoro ha espresso la sua, presentando la piattaforma e fissando obiettivi precisi. Da qui alle prossime sedute, con i consigli di Coach esperti, miglioreremo il grado di prestigio del progetto in cui fortemente crediamo. Una nuova sfida dunque per AreaLavoro, che, come sempre, vuole crescere e mettersi a confronto. Ne vedremo e vedrete delle belle, il team di oggi formato da Giovanni Cirelli e la “new entry” Alessio Perrone è pronta a mettersi in gioco fino a Marzo, periodo decisivo dove si incontreranno investitori a cui bisognerà presentare i numeri giusti e tutti i vantaggi che la nostra piattaforma in Cloud può offrire ad un’azienda.

Seguiteci.

SCONTRINO ELETTRONICO

SCONTRINI ELETTRONICI E TRASFORMAZIONE DIGITALE

Promuovere la trasformazione digitale è un’esigenza rivolta sia alle microimprese che alle piccole attività. I soggetti coinvolti nella digitalizzazione delle pratiche fiscali sono tenuti a gestire telematicamente i rapporti con la Pubblica Amministrazione, per tenersi a passo con i tempi riguardo i nuovi adempimenti oltre che a semplificare le pratiche di questo tipo.

Per le microimprese, le piccole attività commerciali e per tutte le Partite IVA che fino a questo momento sono state escluse dall’obbligo di fatturazione elettronica, è arrivato infatti il momento di avviare o completare la trasformazione digitale e scontrini elettronici.

Questo però potrebbe essere visto come opportunità di crescita. Anche per le imprese di piccole dimensioni, infatti, lo sviluppo del business non può più prescindere dall’adozione di tecnologie digitali per innovare la gestione aziendale. La prima scadenza è prevista per il 1° Gennaio 2020, relativa all’entrata in vigore dell’obbligo di emettere scontrini elettronici esteso a tutti gli esercenti, compresi coloro che realizzano un volume di ricavi limitato.

Questa data è da tenere in considerazione anche per i soggetti obbligati alla fatturazione elettronica, che nel 2020 potrebbe essere estesa anche ai soggetti con volume d’affari compreso tra i 30 e i 65mila euro, fino ad oggi esonerati. Da febbraio 2020 potrebbero diventare operativi anche gli ordini telematici obbligatori per le aziende del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e i loro fornitori, dopo la falsa partenza di Ottobre.